fbpx

Chi non può fare la dieta chetogenica

In linea generale, la dieta chetogenica può essere utile per la maggioranza delle persone in quanto aiuta a diminuire le infiammazioni e a regolarizzare l’insulina. Due fattori che causano molte patologie e che sono peggiorati dall’eccessivo consumo di zuccheri e carboidrati.

 

Tuttavia, così come per ogni tipo di regime alimentare, ci sono dei casi specifici in cui è sconsigliato seguire una dieta chetogenica – soprattutto se intesa come scelta alimentare.

 

I casi più comuni sono:

  • chi soffre di malattie legate a reni (insufficienza renale), pancreas e fegato (insufficienza epatica);
  • chi soffre di malattie neurologiche gravi;
  • chi ha il diabete di tipo I e ipoglicemia. Da verificare anche in caso di diabete di tipo II;
  • chi è in gravidanza, allattamento o ha il diabete gestazionale;
  • chi soffre o ha sofferto di disturbi alimentari, psichici e/o comportamentali;
  • chi soffre di porfiria o altre patologie rare;
  • chi ha avuto angina instabile e IMA (infarto miocardico acuto) recentemente;
  • chi soffre di insufficienza cardiaca o altri disturbi cardiovascolari gravi;
  • chi ha infezioni severe in atto.

Per tutti i casi sopra, è caldamente sconsigliato seguire da soli un’alimentazione chetogenica. Valutate quindi con uno specialista di nutrizione e della vostra patologia il miglior percorso alimentare per voi. 

 

Ci sono invece altre patologie o condizioni per cui la chetogenica inizia ad essere utilizzata come parte integrante della cura per migliorare la condizione.

Ad esempio:

  • sindrome dell’ovaio policistico (PCOS)
  • endometriosi
  • malattie autoimmuni (psoriasi, hashimoto, artrite)
  • dermatite atopica
  • iperglicemia (pre-diabete)/dislipidemie
  • emicrania
  • obesità
  • epilessia*
  • sindrome del colon irritabile
  • menopausa
  • squilibrio ormonale
  • tumore al cervello*
  • parkinson e Alzheimer*
  • tiroide

Per le patologie con *, sarà necessario seguirla come chetogenica terapeutica solo tramite un nutrizionista specializzato.

Mentre per le altre categorie, puoi scrivermi via e-mail a daniela@mangiachetoama.com per una personalizzazione ad hoc della tua chetogenica che faremo in sinergia con una nutrizionista specializzata.

 

 

2 commenti su “Chi non può fare la dieta chetogenica”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *