fbpx

Gelato chetogenico cremoso: 1 ricetta base, più gusti

Gelato chetogenico cremoso: con l’estate alle porte chi non ha voglia di godersi qualcosa di fresco?

Se hai più tempo a disposizione, potresti provare a cimentarti nelle ricette che ho testato negli scorsi anni e che trovi qui:

Se invece, come me, preferisci una ricetta veloce per prepararti un bel gelato chetogenico cremoso non appena ti sale la voglia… allora opta per questa ricetta last-minute.

Troverai di seguito la ricetta base che potrai poi personalizzare secondo i tuoi gusti e provare tutti quelli che vorrai, purché vengano usati ingredienti appartenenti alla lista degli alimenti ketofriendly… of course!

La ricetta base di questo gelato chetogenico cremoso è semplicissima e ti richiederà solo 3 ingredienti: mascarpone, panna intera (o latte di mandorla o cocco senza zucchero) ed eritritolo.

Poi, in base al gusto che vuoi ottenere, aggiungi il resto degli ingredienti come ti mostro per il mio gusto preferito.

Gelato chetogenico cremoso al burro di arachidi salato

Gelato chetogenico cremosoIngredienti per 2-3 porzioni

250g di mascarpone di qualità 
2 cucchiai di eritritolo Nu3*
100 ml di panna intera senza zucchero da montare
1-2 cucchiai di burro di arachidi crunchy Nu3*
1 pizzico di sale grosso 

 

Prodotti Nu3: QUI trovi tutti i quelli che ti consiglio per la chetogenica, su cui avrai il 15% di sconto usando il codice MANGIACHETO15. 

Procedimento

  1. Monta la panna intera con le fruste elettriche o in una planetaria e mettila da parte.
  2. In un’altra ciotola, monta il mascarpone con l’eritritolo, sempre usando le fruste elettriche o la planetaria fino ad ottenere una crema gonfia e soffice.
  3. Aggiungi il burro di arachidi crunchy e un pizzico di sale grosso e amalgama il tutto per qualche secondo.
  4. Infine, aggiungi un po’ alla volta la panna precedentemente montata a questa crema mescolando con l’aiuto di una spatola o un cucchiaio con movimenti dal basso verso l’alto. Non usare le fruste in questa fase, in quanto smonterebbero la panna.
  5. Metti il tuo gelato chetogenico cremoso in una ciotola coperto con della pellicola trasparente e fai raffreddare in frigo per almeno un’ora.
  6. Più tieni il gelato keto in frigo e più assomiglierà ad un vero gelato come consistenza e freschezza. Volendo, per velocizzare, potresti anche metterlo in freezer per 30 minuti assicurandoti però di controllarlo ogni 15-30 minuti in modo da evitare che si solidifichi troppo. 
  7. Se dovesse avanzare, puoi conservare il gelato in frigo per circa 2-3 giorni oppure in freezer. In questo caso, dovrai assicurarti di togliere il tuo gelato chetogenico cremoso un po’ di tempo prima di consumarlo lasciando rammorbidire possibilmente in frigorifero.

Alternativa più veloce con latte (mandorla o cocco) al posto della panna: sostituisci la panna con 30-40 ml di latte di mandorla o cocco senza zucchero. Salta il punto 1 del procedimento e inizia direttamente dal punto 2. Aggiungi il latte dopo aver amalgamato mascarpone ed eritritolo, un po’ alla volta fino ad ottenere la giusta cremosità (puoi mettere 20,30 ml così come 40 o 50ml).

Qualche idea per sollecitare la tua fantasia (e la tua gola):

Se cerchi altre idee di ricette per rendere gustosa la tua chetogenica, ne trovi ben 33 tra colazioni e pasti principali all’interno del Keto Ricettario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *