Quale sport abbinare alla dieta chetogenica?

Partiamo dal presupposto che non sono mai stata una persona molto attiva, ho provato vari sport negli ultimi trentanni e il più delle volte ci sono andata forzata. Il sudore, la fatica, il sentirsi senza fiato a me non sono mai piaciuti. Bleah!

Per anni ho avuto un rapporto di amore-odio con l’attività fisica, da una parte mi trascinavo al corso e dall’altra ero contenta di vedere il mio più corpo più tonico e definito. Sono convinta che muoversi faccia molto bene, ma sono altrettanto convinta che non debba essere l’ennesimo impegno in agenda che siamo obbligati a fare durante le nostre giornate.

La mia idea di “sport” è movimento, fare qualcosa purchè sia TU a deciderlo e per quanto tempo. Io, ad esempio, dopo due anni di palestra, da quando ho iniziato la chetogenica mi sto appassionando allo yoga. Certo non è pari ad un corso cardio o ad una corsa, ma non è nemmeno sedersi su un tappetino e dormire come molti pensano. Ecco, io nello yoga ho scoperto la mia dimensione. Ho imparato a sopportare il dolore, a guardarlo con distacco e a vederne l’aspetto positivo, ho imparato a testare i miei limiti e ad andare sempre oltre. Certo, è vero, a fine lezione non grondo di sudore e non ho il cuore che va a mille (non sempre), ma vedere il mio corpo diventare sempre più flessibile mi appaga tanto quanto probabilmente un maratoneta appaga arrivare al traguardo.

Credo che questo mi abbia aiutato molto mentalmente e fisicamente nel passaggio da corpo brucia zuccheri a corpo brucia-grassi soprattutto nella prima fase in cui mi sentivo debole, ma sicuramente fare 1-2h di yoga a settimana non bastano per definire il corpo e ad accrescere la massa magra.

unnamed (1)Ho deciso quindi di inserire qualche allenamento ad alta intensità di 15 minuti, quel poco che basta per non cadere nella scusa “non ho tempo” o “non ho voglia” ma sufficiente per mantenere la massa muscolare, accrescere energia e migliorare l’umore. Personalmente faccio 7 minuti con la app 7minute e i 3 esercizi per diminuire la cellulite suggeriti dal Dott. Berg (trovi il video sul mio account Instagram ;-)). Un giorno questo e un giorno 20 minuti di yoga, il tutto da casa.

 

Ovviamente, ancora una volta, tutto dipende dal tuo punto di partenza e dal tuo obiettivo finale. In linea generale possiamo considerare:

 

  • OBIETTIVO PERDITA DI PESO: ai fini della perdita di peso tramite l’alimentazione chetogenica, possiamo dire che allenarsi duramente non è indispensabile. Tuttavia allenarsi fa aumentare il consumo calorico e la massa muscolare che, già di per se, con la chetogenica migliora. L’aumento del consumo di calorie porta inevitabilmente ad avere più fame, quindi se ti alleni duramente, puoi rischiare di mangiare troppo e di farti sfuggire la cosa tra le mani. In caso di obesità o forte sovrappeso, sarebbe più opportuno iniziare con delle camminate sostenute abbinate ad esercizi muscolari. Poi man mano che il peso scende e si acquisisce più forza, si può incrementare l’intensità e la durata. Ricorda sempre che per dimagrire ci deve essere un deficit tra le kcal in entrata e quelle in uscita. Fare attività fisica non deve diventare una “scusa” per mangiare di più 😉

 

  • OBIETTIVO AUMENTO DELLA MASSA MUSCOLARE: se sei già nel tuo peso forma e vuoi portare il tuo corpo ad un livello muscolare successivo, allora allernarsi fa al caso tuo. In tal caso rivedi i macro e aumenta il consumo di proteine. In base all’obiettivo muscolare da raggiungere, fatti fare un allenamento mirato da un personal trainer oppure segui allenamenti ad alta intensità che trovi facilmente su Youtube.

 

L’alimentazione chetogenica è totalmente adatta all’esercizio fisico, ci sono atleti che la usano proprio per migliorare la propria prestazione fisica. Questo perchè il corpo non dipende più dal glucosio che si consuma facilmente, ma dai grassi che abbiamo in corpo e che offrono enormi quantità di energia costante. Pazzesco vero?

 

*Fonti: Leanne Vogel, Dr Berg, Keto connect

Non sono una nutrizionista ne un medico, divulgo solo informazioni che trovo in blog, video, podcast, libri di esponenti della chetogenica internazionale oltre che la mia personale esperienza.

Quanto riportato in questo articolo non è da considerarsi in alcun modo sostitutivo a terapie mediche o nutrizionali.

L’autrice declina ogni responsabilità per le decisioni assunte autonomamente dal lettore che rimane il solo responsabile dell’utilizzo delle informazioni contenute.

3 commenti su “Quale sport abbinare alla dieta chetogenica?”

  1. Per esperienza personale posso dire che trovo fantastico lo stile chetogenico abbinato ad una attività fisica blanda essenza pretese di aumento della massa muscolare. Pratico il body building seriamente da 10 anni (perchè prima facevo solo “palestra”) ed ho sperimentato diete ed allenamento di tutti i generi., sei mesi fa ho provato la ketogenica e me ne sono letteralmente innamorata anche per il fatto che non vado molto d’accordo con i carboidrati, fatico a digerirli e mi creano parecchia ritenzione idrica. Ahimè però dopo tre mesi con tanto di digiuno e ricariche si carboidrati settimanali ho riscontrato una drastica riduzione della massa muscolare nonostante avessi tenuto alte le Proteine (2 grammi per chilo di peso corporeo). Quindi sostengo con fermezza che si… la dieta keto fa dimagrire e si mangiano cose bjonissimd ma…ripeto AHIMÈ il.muscolo ne risente pesantemente nonostante l’intenso allenamento.. purtroppo la keto non è fatta per chi desidera un corpo tonico e muscoloso. Ho dovuto farmene una ragione e adottare Questa dieta solo ed esclusivamente per poche settimane giusto da eliminare un pò di grasso dopo la dieta iperglucidica che è l’unica dieta che aumenta la massa muscolare.

    1. Ciao Saby, credo che nel caso del body building la chetogenica come stile di vita non sia adatta. Da quanto so viene fatta ciclicamente ma non sempre, proprio come stai facendo tu. Al di là della chetogenica “per sempre”, una volta che si è conosciuta e praticata, credo che dia una consapevolezza diversa rispetto a quanto si mangia ed è questo che conta di più.

  2. Per esperienza personale posso dire che trovo fantastico lo stile chetogenico abbinato ad una attività fisica blanda essenza pretese di aumento della massa muscolare. Pratico il body building seriamente da 10 anni (perchè prima facevo solo “palestra”) ed ho sperimentato diete ed allenamento di tutti i generi., sei mesi fa ho provato la ketogenica e me ne sono letteralmente innamorata anche per il fatto che non vado molto d’accordo con i carboidrati, fatico a digerirli e mi creano parecchia ritenzione idrica. Ahimè però dopo tre mesi con tanto di digiuno e ricariche si carboidrati settimanali ho riscontrato una drastica riduzione della massa muscolare nonostante avessi tenuto alte le Proteine (2 grammi per chilo di peso corporeo). Quindi sostengo con fermezza che si… la dieta keto fa dimagrire e si mangiano cose bjonissimd ma…ripeto AHIMÈ il.muscolo ne risente pesantemente nonostante l’intenso allenamento.. purtroppo la keto non è fatta per chi desidera un corpo tonico e muscoloso. Ho dovuto farmene una ragione e adottare Questa dieta solo ed esclusivamente per poche settimane giusto da eliminare un pò di grasso dopo la dieta iperglucidica che è l’unica dieta che aumenta la massa muscolare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *